Corso per Operatore Ludico

Martedì 11, lunedì 17, mercoledì 19 e martedì 25 maggio dalle 20.30 alle 22.30 on line si svolgerà il corso per Operatore Ludico, pensato per quelle figure, anche professionali, che vogliamo utilizzare all’interno dei propri contesti, anche educativi, un approccio ludico che utilizza forme strutturate di gioco tipiche dei giochi da tavolo e dei giochi di ruolo.

I moduli didattici saranno dedicati all’analisi delle caratteristiche di questo tipo di giochi, alle abilità cognitive e relazionali connesse, alle pratiche di utilizzo e di modifica. Verrà descritto le modalità operative partendo dalla esperienza diretta al fine di acquisire la consapevolezza dello strumento e la competenza necessaria per impostare un programma educativo personalizzato e concreto.

Il corso è rivolto a educatori di oratori, gruppi scout, animatori, istruttori, Insegnanti, educatori, psicologi, pedagogisti, bibliotecari.

Si tratteranno i temi del gioco strutturato come strumento educativo, la storia, l’utilizzo, la creazione e produzione del gioco da tavolo, le tecniche di modifiche e personalizzazione degli strumenti educativi. Si affronteranno le basi CAA, le storie sociali e libri modificati e il tema dei “genitori ludici”. Infine si studierà il “kit dell’operatore ludico”: con materiale e progetti e le tecniche e pratiche di utilizzo.

Obiettivi

  • Formare “operatori ludici” che siano in grado di programmare interventi di animazione ludici ed educativi legati al gioco strutturato che siano coerenti con gli obiettivi richiesti dal contesto in cui si opera.
  • Creare un gruppo di lavoro disposto a investire le conoscenze acquisite nella progettazione di formazione e nella conduzione di laboratori nei rispettivi ambiti, con la possibilità di approfondire la formazione con un corso di secondo livello.
  • Definire un progetto laboratoriale da svolgere con modalità operative condivise.

Formatori

  • Gabriele Mari, educatore La Pieve, game trainer Erickson e game designer Sir Chester Cobblepot
  • Christian Rivalta, educatore e vice presidente La Pieve e game trainer Erickson

Il percorso sarà costruito con la collaborazione di:

  • Rosalia Alvisi, pedagogista, educatrice e coordinatrice di servizio del centro La Coccinella e supervisore delle attività educative e tecnico ABA per la Coop soc La Pieve)
  • Giacomo Santopietro, team principal e game designer Sir Chester Cobblepot
  • Matteo Pironi, psicologo dei gruppi, formatore coop soc Progetto Crescita, game trainer Erickson, sviluppatore Sir Chester Cobblepot, team principal Top Hats Games

Struttura del corso e programma

Il corso è formato da 14 ore di formazione, suddivise in 4 incontri da 2 ore online ed un incontro di 6 ore in presenza che sarà calendarizzato presumibilmente entro giugno 2021. La metodologia utilizzata durante la formazione riguarda lezioni frontali, esercitazioni individuali e con il supporto di video, simulazioni e role playing.

Introduzione: programma e descrizione generale:

  • Martedì 11: “A che gioco giochiamo”. Il gioco strutturato: definizione, caratteristiche e peculiarità, dalla teoria alla pratica. C’è gioco e gioco. Il gioco strutturato nella prospettiva educativa: i concetti chiave, i principi metodologici e la molteplicità dei contesti di applicazione
  • Lunedì 17: “Ad ognuno il suo gioco”. Obiettivi e adattamento al contesto: scegliere, modificare, facilitare, coinvolgere. Analisi dei percorsi realizzati, individuazione delle esigenze educative, progettazione di interventi futuri
  • Mercoledì 19: “Fate il vostro gioco”. Analisi dei percorsi realizzati, individuazione delle esigenze educative, progettazione di interventi futuri. Passaggio dal gioco in scatola al gioco “fuori dalla scatola”. Speciale Tuttingioco e ZUGA ZUGA
  • Martedì 25: “Dalle nostre esperienze in una rete di idee: La valigia dell’educatore ludico”. Progettazione di interventi futuri. Strutturare un percorso ludico educativo, obiettivi e modalità operative. Esperienze nel territorio tra ludo orientering e Tell me un Fát

Costo

€ 30,00

Attestato

Al termine del corso (previa la frequenza minima del 75% delle ore) verranno rilasciati l’attestato di frequenza del percorso di “Operatore Ludico”.
Per l’ottenimento dell’attestato sono richieste la presentazione di un progetto scritto, preparato in base alle nozioni acquisite.

Il numero massimo di iscritti è di 30 persone, si richiede una buona dose di motivazione.

Giacomo Meloni

Leggi anche: