Acqua e disabilità: un corso di formazione per diventare operatore sportivo sulla disabilità

Formazione , Sport ,
Acqua & Piscine / Inclusione sociale / Sport /

A settembre e ottobre il Corso di formazione di primo livello CSI aperto a tutti, per diventare operatore sportivo in acqua delle disabilità cognitive e comportamentali

L’acqua è scoperta, l’acqua è benessere, perché ci aiuta a raggiungere un pieno benessere psico-fisico e a mantenere una condizione di salute.
Raggiungere una buona confidenza con l’acqua permette al nostro corpo di raggiungere il rilassamento muscolare e la piena consapevolezza del nostro respiro. Possiamo vivere un’esperienza completa, perché le sollecitazioni che viviamo avvengono sotto l’aspetto psicologico, sensoriale, motorio, cognitivo, relazionale e sociale.

Proviamo a pensare a quali benefici potrebbe avere la pratica natatoria se applicata a bambini e persone con disabilità, in questo caso cognitive e comportamentali, all’interno di un ambiente ludico, rilassante ed educativo, con operatori sportivi qualificati e opportunamente preparati a gestire gli aspetti emotivi della persona in carico.

Nasce da questa riflessione e dall’esperienza maturata negli ultimi anni in tema di disabilità e sport, con particolare attenzione al tema inclusione sociale, il desiderio nonchè l’esigenza reale di realizzare un Corso di Formazione in grado di fornire le competenze utili affinché il lavoro in acqua con persone che hanno disabilità cognitive e comportamentali consenta di ottenere obiettivi significativi sia in ambito rieducativo, sia fisiologico.

Disabilita_in_acqua_operatore_Formazione_CSIModena
Il corso di formazione intende fornire competenze utili per il lavoro in acqua con persone che hanno disabilità cognitive e comportamentali


“La disabilità è un’opportunità di crescita per l’individuo, la famiglia, il territorio e la società tutta”.

Giorgia Forghieri, responsabile del corso

Nelle persone che hanno disabilità cognitive e comportamentali, infatti, l’attività in acqua facilità la gestione degli aspetti emotivi e dei disturbi comportamentali, favorisce il mantenimento dell’attenzione, stimola il soggetto dal punto di vista sensoriale, migliora le capacità di coordinamento motorio. La pratica natatoria in acqua rappresenta quindi uno strumento indicato per aumentare l’autonomia di queste persone, la loro capacità di esplorazione, la loro autostima e capacità di relazione.
Oltre a favorire la loro socializzazione.

Il corso prende il nome di “L’Acqua e le disabilità cognitive”: è un corso di formazione di primo livello, aperto a tutti, per diventare Operatore sportivo della disabilità in acqua. Si terrà nei mesi di settembre e ottobre 2020 per un totale di 24 ore di formazione, tra teoria e pratica.
Tutta la parte teorica si terrà online su piattaforma Google Meet.
La parte pratica si svolgerà presso le Piscine Pergolesi in Via Divisione Acqui 152 a Modena.
Al termine del corso sarà necessario superare il test finale: una volta superato il test verrà rilasciato un attestato di frequenza e la qualifica di “Operatore sportivo in acqua delle disabilità cognitive e comportamentali”.

A CHI E’ RIVOLTO

Il corso è aperto a tutti, in particolare a coloro che per professione, passione e dedizione amano lavorare in acqua con bambini e adulti che hanno disabilità cognitive e comportamentali: educatori, insegnanti di scienze motorie, fisioterapisti, istruttori di nuoto, psicologi.

OBIETTIVI DEL CORSO

  • fornire le conoscenze di base per lavorare in acqua con persone che hanno disabilità psichiche/relazionali in modo efficace e consapevole
  • fornire spunti di riflessione e testimonianze di esperienze dirette

QUALIFICA E ATTESTATI

Al termine del corso sarà necessario superare il test finale: una volta superato il test verrà rilasciato un attestato di frequenza e la qualifica di “Operatore sportivo in acqua delle disabilità cognitive e comportamentali”.

PROGRAMMA DEL CORSO

SABATO 12 SETTEMBRE 2020 ONLINE, piattaforma Google Meet 

  • 14.00/14.30: Saluti e presentazione del corso
  • 14.30/16.30: “Il potere dell’acqua: mi diverto, imparo, cresco”, dott.ssa – Angela Russo, neuropsichiatra infantile – dott.ssa Elisabetta Gramazio, educatrice professionale neuropsichiatria infantile
  • 16.30/16.45: pausa
  • 16.45/18.45: “Comunicazione e linguaggio: capire e farsi capire” – dott.ssa Rita Nasi, psicologa, esperta in analisi del comportamento applicato, consulente per progetti educativi rivolti a persone con autismo e disabilità cognitive.                                                         

DOMENICA 13 SETTEMBRE 2020 ONLINE, piattaforma Google Meet 

  • 9.15/11.15: “Attività in acqua per soggetti (bambini e adulti) portatori i deficit psicomotori” – dott. Daniele Dondi, laurea in psicologia clinica e della riabilitazione, laurea in scienze dell’educazione, esperto disabilità piscina Vigili del Fuoco di Modena – prof. Angelo Facchini, insegnante di educazione fisica, esperto disabilità piscina vigili del fuoco di Modena
  • 11.15/11.30: pausa
  • 11.30/12.30: “Il lavoro in acqua con utenti speciali, strategie operative e accorgimenti” – Laura Pasqui, psicomotricista acquatica, formatrice CSI e UISP, esperta di disabilità
  • 14.00/15.30: “Vantaggi del lavoro in acqua e particolarità dell’ambiente acquatico” – prof.ssa Claudia Di Domizio, psicomotricista, insegnante di educazione fisica


SABATO 19 SETTEMBRE 2020 ONLINE, piattaforma Google Meet

  • 14.30/18.30 “Progetto Acquainsieme”, presentazione e obiettivi specifici – Silvia Noci, coordinatrice attività e direttore Impianto Co.g.i.s. di Pistoia, responsabile progetti e area disabili del Csi Toscana, formatrice Csi Pistoia e Toscana


DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020 ONLINE, piattaforma Google Meet 

  • 9.00/12.00: “Caratteristiche della programmazione e della gestione di atleti della Nazionale nuoto FISDIR” – Alessandro Cocchi, tecnico nazionale FISDIR, allenatore Kevin Casali, docente regionale FIN
  • 12.00/13.00: pausa
  • 13.00/15.00: “Disabilità e nuoto” – prof. Aurelio Saija, laureato in Scienze Motorie, specializzato sul sostegno 


DOMENICA 27 SETTEMBRE 2020
In presenza, presso Piscine Pergolesi – via Divisione Acqui 152 – Modena 

  • 12.30/14.30: dimostrazioni in acqua –  Laura Pasqui, psicomotricista acquatica, formatrice CSI e UISP, esperta di disabilità
  • 14.30 – 16.30: dimostrazioni in acqua – prof.ssa Claudia Di Domizio, psicomotricista, insegnante di educazione fisica


SABATO 3 OTTOBRE 2020 ONLINE, piattaforma Google Meet 
ESAME FINALE  dalle ore 16.00  

TERMINE ISCRIZIONI
Mercoledì 9 settembre 2020. Il corso si attiva con un numero minimo di partecipanti (8).

COSTO DEL CORSO

  • 190 € (la quota comprende il tesseramento CSI per l’a.s. 2020/21).
    Rimane esclusa la quota di € 10, che andrà versata sulla piattaforma CONI una volta conseguito il titolo, per il mantenimento della qualifica all’albo del CSI Centro Sportivo Italiano (registro CONI). 


Per informazioni sul corso contattare Giorgia Forghieri: sociale@csimodena.it  – 346 6730693

Il corso è organizzato in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano, Piscine Pergolesi e Appennino Blu Piscina di Pavullo.

Giulia Vellani

Leggi anche: