L’agopuntura per migliorare lo stato di salute della persona e dello sportivo

Sport ,

Può essere molto efficace per trattare stati di dolore e patologie, ad esempio in ambito sportivo per curare la cruralgia nei calciatori, dolori osteoarticolari, nella fase di riabilitazione

Foto di Ryutaro Tsukata da Pexels

L’agopuntura è una pratica terapeutica di medicina alternativa, che prevede l’inserimento di piccoli aghi sulla superficie del corpo.
Rappresenta un metodo diagnostico, clinico e terapeutico a disposizione del paziente per migliorare il suo stato di salute. 
Può essere molto efficace per trattare stati di dolore e patologie, ad esempio in ambito sportivo per curare la cruralgia nei calciatori, dolori osteoarticolari, nella riabilitazione dello sportivo.

Ne abbiamo parlato con il dott. Giuseppe Tallarida, medico agopuntore presso il Poliambulatorio Privato Medica Plus.

Dott. Tallarida, che cos’è l’agopuntura?

“È una tecnica millenaria che nasce in Cina: consiste nell’inserzione di aghi sottilissimi che vanno a stimolare punti specifici del nostro corpo, definiti “agopunti”. L’agopuntura nasce come tecnica orientale, oggi anche in Italia può essere praticata ed esercitata solo da medici laureati in Medicina e Chirurgia. Le tecniche cambiano a seconda dell’agopuntore e del percorso formativo seguito”.

Ci sono controindicazioni particolari?

“Non c’è alcuna controindicazione assoluta. Ad esempio, l’agopuntura può essere utilizzata anche nelle persone anziane che sono in terapia con anticoagulanti”.

Quali patologie è utile trattare con l’agopuntura?

“L’agopuntura da sola può essere un valido aiuto nel trattare diverse patologie, lo vediamo ad esempio nei disturbi osteoarticolari, ma è importante sottolinearne il concetto di integrazione: nella medicina integrata l’agopuntura accompagna la Usual Care. Il medico agopuntore è prima di tutto un medico, quindi va prima ad analizzare tutto il percorso del paziente, sia clinico sia diagnostico, per poi decidere il trattamento da applicare. La durata del trattamento dipende dalla risposta del paziente: ad esempio, in alcuni tipi di patologie come il dolore osteoarticolare o i problemi muscolari ha una risposta in tempi più brevi. Sicuramente l’agopuntura può essere un valido supporto nel trattamento delle cefalee e nella profilassi dell’emicrania: ne riduce nel tempo l’intensità e la frequenza episodica. Questo significa che con l’agopuntura il paziente potrà avere attacchi di emicrania meno forti rispetto ai precedenti e più dilazionati nel tempo”.

Come si applica l’agopuntura in ambito sportivo?

“In ambito sportivo andiamo a lavorare soprattutto sul dolore osteoarticolare, quindi sul dolore da sforzo come può essere ad esempio la cruralgia nei calciatori, o nell’ambito di eventi traumatici dove l’agopuntura può rappresentare un valido strumento di aiuto nei processi riabilitativi”.

Intervista al dott. Giuseppe Tallarida, medico agopuntore presso Medica Plus

A tutti i tesserati CSI Modena è riservato uno sconto del 10% sulle visite specialistiche presso il Poliambulatorio.

Per informazioni e per prenotare una visita con il dott. Giuseppe Tallarida visitare il sito del Poliambulatorio https://www.medicaplus.it/

Giulia Vellani

Leggi anche: