CSI Modena

Scarica l'App per la migliore esperienza su mobile e ricevi tutti gli aggiornamenti!

Scarica

L'integratore sociale a base di sport

CSI Modena

01

Set

Sport inclusivo, sport di tutti

#SportAnchio è il progetto di educazione motoria del CSI Modena per le Scuole medie inferiori e superiori: nasce dall’idea che l’attività motoria e sportiva possa contribuire in maniera determinante al benessere psicofisico della persona disabile.
Partito come progetto sperimentale nel 2006, nel corso di questi anni si è radicato sul territorio modenese come progetto pilota per l’educazione motoria dei ragazzi disabili insieme ai ragazzi normodotati: in questo arco temporale #SportAnchio ha consentito ad oltre 5.000 ragazzi disabili di fare sport a scuola insieme ai propri compagni normodotati, durante l’ora di educazione fisica.
Le attività praticate dagli studenti durante l’ora di educazione fisica a scuola sono studiate e attivate da personale specializzato messo a disposizione dal CSI Modena: esperti in attività motoria adattata, che lavorano fianco a fianco con insegnanti di sostegno e di educazione fisica coinvolti.
Se il progetto a oggi non è ancora attivo in tutte le scuole di Modena e provincia, è perché non ci sono abbastanza fondi: un anno di #SportAnchio vale infatti, in termini economici, oltre 30mila euro. Se a questo dato numerico si associa anche il costo dei materiali da utilizzare durante la realizzazione delle attività sportive, studiate da personale qualificato e in relazione alle capacità del singolo studente, la cifra è destinata a salire ancora. Il Comitato ha sempre avuto partner importanti al suo fianco, storicamente il Panathlon di Modena. Conad, in particolare, nel corso del 2017 ha sostenuto in maniera importante #Sportanchio grazie ad una raccolta fondi attivata in tutti i supermercati della provincia. Nella stagione sportiva in corso il progetto ha ottenuto un contributo dalla Regione Emilia-Romagna.

#SportAnchio vuole affermare quanto sia importante perseguire l'integrazione dei ragazzi disabili attraverso lo sport con i loro compagni durante le lezioni scolastiche. In 13 edizioni di progetto l'obiettivo non è cambiato, i numeri sono cresciuti e con questi anche le risorse necessarie per strutturarlo.

GUARDA LA FOTOGALLERY DEL PROGETTO